Perchè andar per borghi?

0
43


Perchè rilassa;

Perchè posso trovarli anche vicino casa

Perchè mi piace calma e silenzio;

Perchè sembrano tutti uguali ma sono meravigliosamente diversi l’uno dall’altro;

Perché posso andarci in qualsiasi momento;

Perché si mangia benissimo;

Perchè si incontrano persone autentiche;

Perchè aiuta a star bene da soli;

Perchè aiuta a star bene con le persone che si amano;

Perchè aiuta la riflessione;

Perchè mi posso concentrare su piccoli particolari;

Perché è bello assentarsi da tutto e incontrare nuove persone;

Perchè è economico;

Perchè posso decidere dove andare e perdersi nelle strade del borgo;

Perché mi fa sentire libero;

Perchè posso cambiare itinerario come voglio;

Perchè è sempre una grande scoperta;

Perchè è bello;

Perchè è una grande esperienza;

Perchè posso decidere con chi parlare e salutare;

Perchè mi piacciono gli odori familiari;

Perchè stimola la lettura fuori dai social superficiali;

Perchè è l’unico vero social che possa essere vissuto in tempo reale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUn altro mondo è possibile
Enzo D'Urbano, sociologo, insegnante di economia turistica, direttivo BAI con delega alla comunicazione, operatore culturale, presidente del Premio Hombres itinerante, giornalista e fotografo freelance, blogger, curioso e appassionato di comunità, luoghi e territori autentici della cosiddetta Italia minore ma che rappresenta, però, la spina dorsale identitaria del paese.

LASCIA UN COMMENTO