Civitacampomarano (CB)

0
1034

castello-di-civitacampomarano10La prima volta che sono andato a Civitacampomarano mi sono perso nei boschi innevati e solo il provvidenziale intervento di alcuni amministratori mi hanno riportato sulla giusta via. Per arrivarci quindi è un po difficile ma vale la pena. Il borgo antico è un po malmesso ma di grande bellezza. Sul borgo fa la guardia l’imponente castello angioino, ben tenuto. Ho dormito dentro il borgo e l’unico rumore che percepivo era il mio respiro e qualche tenua voce di tanto in tanto. Ho mangiato piatti tipici semplici ma di qualità. Ho scoperto che il paese ha dato i natali a due personaggi importanti: il giurista, economista e scrittore Vincenzo Cuoco e al militare Gabriele Pepe. Dove ho trovato il genius loci? nel castello? forse, nel borgo? forse, Nelle camere dove ho dormito? forse o nella chiesa e nel suo terrazzo sospeso nel vuoto? Insomma vi è l’imbarazzo della scelta.

Il paese fa parte della rete Borghi Autentici d’Italia

SHARE
Previous articlePosticciola (RI)
Next articleGenazzano (Roma)
Enzo D'Urbano, sociologo, insegnante di economia turistica, direttivo BAI con delega alla comunicazione, operatore culturale, presidente del Premio Hombres itinerante, giornalista e fotografo freelance, blogger, curioso e appassionato di comunità, luoghi e territori autentici della cosiddetta Italia minore ma che rappresenta, però, la spina dorsale identitaria del paese.

LEAVE A REPLY