Gorga (rm)

Arrivo a Gorga dopo una serie di tornanti, numerati lungo la strada dal primo al quattordicesimo. Una bella scalata panoramica. Mi accolgono, nell’ultimo tornante, tre belle caprette ed una gallina che brucano, indisturbate, sul ciglio della strada. Il borgo è piccolo ma intenso, raccolto, intimo, intenso, tranquillo e piacevole tra vicoli stretti e portoni chiusi.…

Continue reading