Fotografare i luoghi

0
144

La fotografia è il modo più elevato di percepire la luce nel suo rapporto di illuminazione sulle cose e sulle persone,  è un modo di osservare il mondo, è riflessione, analisi. E’ una pratica ed una  forma straordinaria dove soggettivismo e oggettivismo si incontrano piacevolmente e, a volte, raggiunge sentieri interessanti che vanno oltre l’immagine stessa..

I luoghi sono la realtà percepita. Gli spazi dove si esplica la nostra vita, la nostra conoscenza, i nostri sentimenti ed emozioni.

Fotografare i luoghi vuol dire mettere in relazione la luce, la tecnica, gli occhi, l’ossservazione, l’amore, la cultura. Insomma significa vivere

SHARE
Previous articleBorghi di cultura
Next articleCamminare nei cammini
Enzo D'Urbano, sociologo, insegnante di economia turistica, direttivo BAI con delega alla comunicazione, operatore culturale, presidente del Premio Hombres itinerante, giornalista e fotografo freelance, blogger, curioso e appassionato di comunità, luoghi e territori autentici della cosiddetta Italia minore ma che rappresenta, però, la spina dorsale identitaria del paese.

LEAVE A REPLY